lunedì 28 marzo 2011

Strudel di Kamut alle mele


Ecco qui una bella ricetta con la farina di Kamut Molino Chiavazza e le mele.

Lo strudel l'ho sfornato ieri sera e, stasera, non è rimasta nemmeno una briciola...

Per la basa, di pasta frolla, ho preso lo spunto qui. Ho fatto cmq le mie modifiche...
La classica ricetta che normalmente utilizzo per la pasta frolla, la trovate qui

Ecco gli ingredienti:

180 g di farina di Kamut Molino Chiavazza
70 g di zucchero semolato
60 g di burro
1 uovo gigante
1 pizzico di sale
1 bicchierino di marsala

Procedimento:
Ho fatto sciogliere il burro, aggiunto lo zucchero e mescolato. Una volta che erano ben amalgamati, ho aggiunto l'uovo, mescolato; aggiunto il marsala e il pizzico di sale.

Quando il tutto era amalgamato ho aggiunto la farina. Dapprima ho mescolato con un cucchiaio poi, ho infarinato le mani e impastato fino a formare una palla che ho riposto nella pellicola trasparente e trasferito in frigorifero per 40 minuti.

La frolla potete prepararla anche il giorno primo e lasciarla in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

Nel frattempo ho preparato il ripieno del mio strudel.
Ecco gli ingredienti per il ripieno:
1 mela
1/2 pera
2 cucchiaini di limone
25 g di uvetta sultalina
15 pinoli (circa)
3 cucchiai di marmellata di pesche
3 cucchiai di zucchero di canna

Dopo aver sbucciato la mela e la pera, le ho tagliate a dadolini, aggiunto il limone, l'uvetta, i pinoli e la marmellata.
Ho mescolato per bene gli ingredienti, aggiunto lo zucchero di canna, e mescolato di nuovo.

Avrei voluto aggiungere anche della cannella ma, purtroppo, non l'avevo in casa...

Dopodichè sono andata  a riprendere dal frigorifero la mia pasta frolla.

L'ho stesa sulla tovaglietta della guardini (diventata ormai inseparabile) trovata nella Valigetta Mini Chef, che hanno regalato a mio figlio.

Dicevo, l'ho stesa formando un rettangolo, spalmato sopra il ripieno e, stando molto attenta, arrotolato.

Ho chiuso per bene i bordi, per evitare la fuori-uscita di marmellata e infornato.
Il forno l'ho preriscaldato a 180°  e la torta l'ho lasciata cuocere al suo interno per 30 minuti.
Ecco il risultato:



 Con questa ricetta partecipo al contest di Morena


10 commenti:

  1. Grazie di aver scelto di partecipare al mio contest con questa deliziosa ricetta!

    RispondiElimina
  2. Interessantissima questa ricetta!! Mi piace molto cosi come il tuo blog!! Mi aggiungo ai tutoi sostenitori molto volentieri! Buona giornata!!

    RispondiElimina
  3. CAspiterina che bello strudel..... una fettina ...please!!!

    RispondiElimina
  4. Mhmmm che buono lo strudel..è una vita che mio marito me lo chiede..magari lo accontento preparando la tua ricetta :))
    ciaoooo

    RispondiElimina
  5. Complimenti per il blog! Davvero ben fatto. E questa ricetta deve essere deliziosa. Anche io ho aperto da febbraio un blog. Ti do il link: dolciedelizie-alyssia.blogspot.com/ Potresti passare a viisitarlo e se ti va potresti iscriverti tra i lettori fissi. Fammi sapere!
    P.S. Intanto mi sono iscritta tra i tuoi...:)

    RispondiElimina
  6. Ciao, ti rispondo qui.
    Plumcake inserito, grazie per la tua partecipazione e buona fortuna per il contest.

    RispondiElimina
  7. Wow, sembra davvero appetitoso...compliementi!!!!

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutti, ho appena sfornato un'altra torta, appena riesco la posto perchè il profumo che ha lasciato promette bene!!
    Buona serata a tutte/i!!!!

    RispondiElimina
  9. Mi piace tanto questo strudel!
    Complimenti!
    La prossima volta che fai un dolce partecipa al mio contest se ti va.
    Ciao e grazie d'essere passata

    RispondiElimina
  10. GRAZIE PER ESSERE PASSATA DA ME
    E COMPLIMENTI NON SOLO PER IL BLOG MA ANCHE PER QUESTA RICETTA ,AVEVO INTENZIONE DI COMPRARE LA FARINA DI KAMUT , APPENA LA COMPRO FARO' QUESTO BELLISSIMO STRUDEL
    BUONA SERATA KATYA

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...