lunedì 29 ottobre 2012

Biscotti bicolore: bianchi e neri

Dei biscotti bicolore semplici da fare, certo il tempo è necessario ma ne vale proprio la pena!!!

Ingredienti:

250 g + 20 g  di farina
200 g di burro
100 g di zucchero a velo
20 g di cacao in polvere

Procedimento:
Questi biscotti li ho fatti utilizzando il robot da cucina.
Ho messo nel robot il burro a pezzi freddo da frigorifero con la farina.
Azionato per ottenere un impasto sabbioso.
Dopodiché ho aggiunto lo zucchero a velo e azionato di nuovo ma non troppo.
L'impasto a questo punto è ancora sabbioso.
Toglietelo dal recipiente del robot e dividetelo in due parti uguali.
La ricetta originale a questo punto continuava con la lavorazione manuale ma io ho continuato con il robot.
Ho rimesso metà dell'impasto sabbioso nel robot con 20 g di farina.
Ho azionato il robot fino a quando non si è formata una omogenea.
Le pale continuando a girare hanno fatto sciogliere il burro e l'impasto si è veramente formato in modo impeccabile.
Successivamente, dopo aver tolto questo impasto ho aggiunto l'altra metà di impasto sabbioso con 20 g di cacao per fare l'impasto nero. Ho azionato il robot fino al formarsi della palla omogea.
A questo punto ho messo le due palle, ognuna avvolta nella pellicola, in frigorifero a riposare per un'ora circa.
Trascorso il tempo necessario ho steso i due impasti in due sfoglie rettangolari alte circa 3mm
Ho messo sopra la sfoglia bianca quella nera. Tagliate con un tagliapizza la parte di impasto in eccesso e arrotolate l'impasto su se stesso partendo dal lato corto.
Ho coperto con la pellicola trasparente e rimesso in frigorifero per un'altra ora.
 Passato il tempo necessario togliete la pellicola e, con l'aiuto di un coltello tagliate i biscottini dello spessore di circa 1/2 cm.
 Disponeteli su una placca del forno ricoperta da carta forno e fateli cuocere a 180° per 15 minuti
 So che sono irresistibili ma, prima di mangiarli, fateli raffreddare su una grata.


E con i ritagli di impasto?
Semplice mio figlio con l'aiuto delle formine ha fatto dei biscottini marmorizzati!!!


domenica 28 ottobre 2012

Pane alla zucca

Continuano i miei esperimenti con la zucca.
Quest'oggi ho provato a fare il pane.
E' stato un'esperimento riuscitissimo.
In più la zucca aperta oggi era arancissima e quindi anche il pane è venuto arancio.

Ingredienti:

450 g di farina (io ho utilizzato la farina di kamut ma qualsiasi tipo di farina va benissimo)

300 g di zucca pulita e cruda

10 g di sale fino

40 g di olio di olio

1 panetto di lievito di birra o, come me, una bustina di lievito secco

20 g di zucchero

acqua q.b. (dipende dal tipo di zucca. La zucca di settimana scorsa era arancia pallida ma asciutta, questa oltre ad essere arancissima era anche molto acquosa. Io ho utilizzato 90 ml di acqua ma non è detto che sia così la prossima volta. Vedete voi)

Procedimento:

Per prima cosa ho messo la zucca tagliata a cubetti in un grosso pezzo di carta di alluminio; l'ho accartocciata e messa in forno a 180° per circa 30 minuti.

Per fare l'impasto del pane io ho utilizzato il robot da cucina con le lame ma potete benissimo impastare a mano.

 Ho messo quindi nel robot la farina, l'olio, il sale e il lievito ben lontano dal sale.
Infine ho aggiunto la zucca calda ma non bollente schiacciata con una forchetta.
Questa zucca ha formato del liquido che ho aggiunto all'impasto.
Ho azionato il robot e inserito dal boccaglio poca acqua tiepida alla volta fino a quando si è formata una palla.
Tolta la palla l'ho messa a lievitare in una ciotola abbastanza capiente per contenerla e ricoperta con un canovaccio umido.
Dopo un paio d'ore ho formato i miei panini.
Ho lasciato lievitare ancora un'ora prima di infornarli a 180° per una ventina di minuti.
Mi raccomando prima di mangiarli fateli raffreddare su una grata!!!

I vostri bimbi ne andranno pazzi!!!!

Con questa ricetta partecipo:

al contest  "Ogni riccio un capriccio" del blog I sapori del cuore



e al contest "Zucche e foodblogger alla riscossa" del blog Staffetta in cucina







venerdì 26 ottobre 2012

Pizza veloce: pizza non pizza


Oggi mio figlio mezz'ora prima dell'ora di cena mi ha chiesto la pizza.
Ma come fare?
Per fare lievitare la pizza minimo ci vuole un'ora e il tempo di impastare non c'era.
Fare una specie di pizza salata? No, a mio figlio la pizza piace altina...
Quindi?
Quasi subito mi è venuto in mente il piatto che la mia mamma mi preparava quando chiedevo la pizza all'ultimo momento.

Ho preso dei semplicissimi pancarrè, li ho ricoperti con l'aiuto di un cucchiaio con del sugo di pomodoro già pronto e aggiunto la fontina tagliata a cubetti.
Ho infornato i pancarrè nel forno a 180° per circa 8 minuti ed il risultato è questo:

Morbido e croccante allo stesso momento.
Era una vita che non li facevo, anzi forse io li ho sempre mangiati e mai fatti.
Sicuramente li rifarò visto il successo in casa.

Se non avete il sugo pronto va benissimo se prendete la passate, aggiungerci un pochino di sale e poco olio di oliva e condire cono questo sugo improvvisato il pancarrè.

Potete aggiungere quello che volete, come una vera pizza.
Potete aggiungere il prosciutto cotto o delle acciughe. Così lo renderete più gustoso.

Con questa ricetta partecipo al contest  "Ogni riccio un capriccio" del blog I sapori del cuore



mercoledì 24 ottobre 2012

Cupcake al cioccolato spaventosi


Questa ricetta l'ho presa dal libro datomi in omaggio dall'esselunga intitolato Dolcetto... ...o lo scherzo?

Ingredienti:
300 g di ricotta
200 g di farina
50 g di fecola di patate
100 g di burro
200 g di zucchero
100 g di cioccolato fondente
2 uova
60 g di latte
1 bustina di lievito vanigliato


Per decorare:
Nutella, Codette di cioccolato, Cioccolato fuso, Smarties, Mikado

Procedimento:

Fate fondere il cioccolato fondente

Ammorbidite il burro e sbattetelo con lo zucchero fono ad ottenere una crema


 Aggiungete alla crema di burro e zucchero le uova una ad una sempre mescolando

 Aggiungete il cioccolato sciolto lasciandone un pochino da parte

Aggiungete la ricotta e il latte e amalgamate bene.
Infine unire la farina mischiata con il lievito.
Una volta formata un impasto nè liquido nè solido e omogeneo versate nella teglia da muffin e informare per 25 minuti circa in forno caldo a 180°.

Ecco come si presentano i cupcake appena tolti dal forno:

Con la nutella coprite la superficie dei cupcake e spolverizzate con le codette di cioccolato.
Per realizzare le gambe del ragno utilizzate per ogni zampa 1 mikado "incollato", con del cioccolato, con metà di un altro mikado. Fate sì che le zampette si solidifichino in frigorifero. Infilate le zampette dalla parte più corta nella superficie dei cupcake.
Per formare gli occhi utilizzate gli smarties e sporcatele al centro con pochissimo cioccolato.








lunedì 22 ottobre 2012

Caviadini o Cabiadini

Inizio col dire che questa ricetta l'ho cercata e preparata appositamente per il contest del Molino Chiavazza "I biscotti della Tradizione".


Ho scelto questi biscotti perchè qualche anno fa, dopo una vacanza trascorsa in Valsassina, portai a casa questi biscotti e li trovai davvero fragranti.

I Caviadini non sono nient'altro che biscotti di pasta frolla ricoperta di zucchero in granella..
Ed è forse proprio per la sua semplicità e genuinità che i caviadini si diffusero velocemente fin dal 1600.
I Caviadini sono tipici di tutta la Valsassina ma sopratutto di Barzio che nel 1965 ha ottenuto il marchio d'impresa.

Volete riempire le vostre cucine del profumo tipico che si sente nelle vicinanze delle pasticcerie Valsassinesi?
Ecco allora ingredienti e procedimento:

250 g di farina 00 io ho utilizzato questa
100 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
100 g di zucchero
1 uovo
1/2 bustina di lievito vanigliato
un pizzico di sale

granella di zucchero

Formate una fontana con la farina mischiata con il lievito, ponete nel centro tutti gli ingredienti (l'uovo deve essere leggermente sbattuto) e impastate con le mani amalgamando bene e formando una bella palla. Avvolgete con la pellicola e riponetela in frigorifero per almeno 1 ora.
Toglietela 10 minuti prima di lavorarla. Stendete l'impasto dell'altezza di 1/2 cm e con l'aiuto di un tagliapizza formate un grosso rettangolo tagliando le parti irregolari.
Ora formate dei rettangoli, sempre con l'aiuto del tagliapizza larghi circa 5 cm e lunghi 9.
Praticate un taglio al centro lungo circa 7 cm.
Preparate la leccarda del forno mettendoci sopra un foglio di carta forno.
Prendete ogni rettangolo allargatelo con le mani formando un buco in centro e metteteli sulla leccarda.
Fate questo lavoro per ogni rettangolo. Cospargete ogni biscotto con lo zucchero in granella.
Infornate in forno caldo a 180° per circa 15 minuti.
Ecco il risultato.
 E che risultato!

Riuscite a sentirne il profumo?


 Un po' di impasto l'ho regalato a mio figlio che ha fatto questi stupendi biscotti con le sue formine della guardini.
Inoltre, ha fatto un biscottone goloso perchè l'ha riempito con la nutella!!!!


Che bontà!!!



Fonte.







domenica 14 ottobre 2012

Plumcake di kamut morbido alla ricotta


E' mio solito indicare l'origine della ricetta e stavolta posso dire che l'ho inventata io!!!
E devo dire che mi è proprio venuta bene. La prima ricetta in cui uso l'olio e il sapore dell'olio non si sente!!!! Wow!
Non è la prima volta che sperimento una ricetta nuova, anche la torta improvvisata era venuta bene. Ma questa, sarà la ricotta che ha creato la super morbidezza?
Non sono nemmeno riuscita a mettere lo zucchero a velo: la torta era già sparita!!!!

Ecco gli ingredienti:
200 di farina di kamut
50 di fecola di patate
1 uovo
200 g di ricotta
80 g di olio
100 g di zucchero di canna
80 g di zucchero semolato
150 g di latte di soia
40 g di mandorle affettate
1 bustina di lievito vanigliato
un pizzico di sale

Procedimento:
Rompete l'uovo in una ciotola e sbattetelo.
Aggiungete i due tipi di zucchero e il pizzico di sale, mescolate fino a che si formi un composto spumoso.
Incorporate la ricotta, una volta mescolato per bene, aggiungete l'olio e il latte si soia.
Mescolate per far amalgamare gli ingredienti.
Aggiungete ora la farina, la fecola e il lievito. Mescolate di nuovo.
Aggiungete infine le mandorle affettate, mescolate.
Versate in uno stampo da Plumcake e fate cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 35-40 minuti.
Per verificare la cottura fate la prova stecchino: Con uno stuzzicadente fate un foro profondo nella torta. Se lo stecchino si sporcherà di torta cruda la torta dovrà cuocere ancora altrimenti potrete toglierla dal forno e porla su una grata a raffreddare.
Una volta fredda spolverizzatela con lo zucchero a velo prima di gustarla.

Con questa ricetta partecipo al Contest "Le mandorle" del blog "Un tavolo per quattro"






Muffin alla zucca

Questa ricetta l'adocchiai ben quasi 6 anni fa. Sì, perchè era sul numero di novembre 2006 della rivista "Cucina naturale".
Tutti gli anni in questo periodo, mi ripromettevo di fare questa ricetta. Ma puntualmente, una volta comperata la zucca, finiva subito, utilizzata per fare il mio piatto preferito: il risotto alla zucca.
Quest'anno sono riuscita a farli!! E devo dire che potrebbero diventare i miei muffin preferiti.
E sono sicura, che i vostri figli, come il mio, mangeranno volentieri questi dolcetti, senza sapere che stanno mangiando la tanto "odiata" verdura.

Ingredienti: (vi riporto gli originali e tra parentesi la mia variazione indicante gli ingredienti per 9 muffin)

500 g di polpa di zucca (250)
125 g di burro (70)
125 g di zucchero di canna (70)
2 uova (1)
175 g di farina (90 di farina di kamut)
50 di farina di grano saraceno (25 di fecola di patate)
1 bustina di lievito per dolci (1/2)
40 g di semi di girasole (20 di pinoli)
1/2 cucchiaino di cannella in polvere (omessa)

Procedimento:
Tagliate la zucca a pezzi, prendete un foglio di carta d'allumio, mettete al centro la zucca e chiudetelo a cartoccio.
Disponete in forno caldo a 200 gradi e fate cuocere per 30 minuti fino a quando la zucca è cotta e morbida.
Nel frattempo prepariamo l'impasto mettendo in una ciotola il burro a temperatura ambiente in una ciotola e lavorandolo con lo zucchero di canna  fino a quando il composto risulterà soffice e spumoso. Unite l'uovo leggermente sbattuto e mescolate.
Riducete in poltiglia con un passaverdure la zucca fredda e unitela al composto.

Una volta ben amalgamata unite la farina, la fecola e il lievito. Mescolate bene e, per ultimo unite i pinoli.
Mettete a cucchiaiate il composto negli stampi da muffin.
Cuocete in forno caldo a 180° per 40 minuti.


Con questa ricetta partecipo a questi contest :

Colora il tuo autunno di Ely  nella categoria "Passì Amo"








e alla  sfida mensile di Laura. Il tema di questo mese è la zucca.









Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...